Recent News
    Come orientarsi nel grande mondo dei detergenti

    Basta entrare nel reparto dei detersivi, detergenti e affini di un qualsiasi grande supermercato per rendersi conto che, se non si è più che ferrati nel settore, ci si trova davanti ad una situazione piuttosto incresciosa. Ci sono, letteralmente, centinaia di prodotti che vengono pubblicizzati tutti come ottimi, garanzia di risultati eccezionali, i migliori nel loro settore – e molti proprio per l’identica funzione, che sia la pulizia dei vetri o la disinfezione dei sanitari. Come possiamo fare a scegliere con intelligenza, usando criteri più utili e sensati del prezzo o dell’efficacia delle campagne marketing associate a tali prodotti?

    Cominciamo a ragionare sul problema principale. Cosa dobbiamo pulire? Nella nostra stessa casa, con un semplice sguardo, possiamo trovare decine e decine di materiali differenti. Dobbiamo pulire le piastrelle del bagno? Oppure i vetri delle finestre? Potrebbe trattarsi invece della nostra cucina a gas in acciaio; o ancora, di un lavandino in resina. In bagno, potremmo anche voler lavare e disinfettare i sanitari di ceramica; oppure si tratta di pulire i mobili di legno della sala, o la plastica dei nostri mobili da giardino… Ognuno di questi materiali richiede il proprio specifico detergente, per essere pulito alla perfezione e soprattutto senza danni; anche i prodotti “generici”, in realtà, dimostrano efficacia diversa su diverse superfici.

    Ma superate queste considerazioni di base, ce ne sono di più complesse ma forse anche più importanti. Ciò di cui dobbiamo assicurarci è l’assoluta sicurezza del prodotto; e qui non ci stiamo più riferendo alla salvaguardia della bellezza della finitura dei nostri mobili, ma a quella della nostra salute, e idealmente anche a quella del nostro ambiente. Prodotti di vecchia concezione, o di particolare potenza (spesso assolutamente eccessiva rispetto alle esigenze reali) spesso possono contenere sostanze sì detergenti, ma anche altamente tossiche per la nostra salute; e come se non bastasse si tratta spesso anche di sostanze che una volta liberate nell’ambiente si rivelano altamente inquinanti. Non facciamo l’errore di pulire a puntino casa nostra finendo però per sporcare irrimediabilmente l’ambiente che ci circonda!

    News Reporter